Recupero dei vaccini negli inadempienti

Il board del Calendario della Vita (Siti, Sip, Fimmg e Fimp) ha stilato un vademecum tecnico per i professionisti che devono applicare la nuova normativa.

In Indirizzi “Indirizzi procedurali inerenti l’applicazione della Legge 119/2017 sull’obbligo vaccinale per l’iscrizione a scuola” si trovano “indicazioni dettagliate inerenti il recupero dei minori che risultano essere “inadempienti totali” (soggetti che non hanno mai iniziato il ciclo primario di vaccinazione), mentre per gli “inadempienti parziali” (soggetti che hanno iniziato il ciclo primario di vaccinazione ma non lo hanno completato nei tempi previsti dal calendario, oppure che hanno effettuato solo alcune tra le vaccinazioni previste) si raccomanda il completamento del programma vaccinale con gli specifici vaccini che vengono indicati per coorte di nascita, dosaggio antigenico e numero di dose.”

Recupero

 

Il Board sottolinea che “la vaccinazione nei soggetti che hanno già contratto la malattia non è controindicata, né è segnalato aumento della frequenza degli eventi avversi dopo vaccinazione di soggetti già immuni.”

Inoltre “raccomanda di evitare l’utilizzo dei test sierologici per verificare l’eventuale pregressa immunizzazione, dal momento che l’informazione sull’eventuale immunità contro una o più infezioni non dà alcun contributo all’aumento della sicurezza della vaccinazione; infatti, l’uso di vaccini che includono anche componenti verso cui si è immuni sono altrettanto sicuri dei vaccini monocomponenti. L’utilizzo dei test sierologici, in altri termini, rappresenta un costo ingiustificato, e determina complicazioni organizzative nella ricerca di vaccini monocomponenti, il cui contributo alla riduzione degli effetti collaterali è virtualmente nullo.”

Annunci