Immunization week, i perché della campagna OMS

Abbiamo contattato il professor Lopalco per farci raccontare l’importanza della Settimana dell’Immunizzazione (Immunization Week), la campagna di comunicazione e promozione delle vaccinazioni indetta dall’OMS, che ha luogo durante l’ultima settimana di aprile.

Ringraziamo Pier Luigi Lopalco per averci dato la possibilità di conoscere meglio le radici di questa iniziativa e, soprattutto, il tema di quest’anno.

Prof Lopalco, quando e dove è nata l’idea della settimana per l’immunizzazione?

Si tratta di una campagna nata nel 2005 come evento sperimentale da parte della regione europea dell’OMS. Nel 2006 non si fa nulla e nel 2007 viene ripresa ed estesa anche ad altre regioni dell’OMS, tanto che all’European Immunization Week si affianca una World Immunization Week, che è l’evento per come lo conosciamo oggi. Già nel 2007 l’ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control) collabora a promuovere questo evento e diventa sempre più rilevante.

Come mai si è deciso proprio in quel periodo di promuovere questo evento? In che momento storico eravamo?

Tutti gli enti di prevenzione si erano già accorti da alcuni anni che si stava alimentando una progressiva disaffezione verso le istituzioni sanitarie e verso le vaccinazioni in particolare. Nello stesso periodo, si stava investendo molto per l’eradicazione del morbillo e della rosolia congenita. Ci si era accorti che, soprattutto in Europa, ancora molto era da fare (e tutt’oggi c’è da fare) per raggiungere gli obiettivi preposti dall’OMS: nel 2010 ci fu una grave epidemia di morbillo in Bulgaria, l’anno successivo in Francia con 11.000 casi. Quindi, il morbillo rilancia la necessità di campagne di comunicazione nei confronti della cittadinanza a favore delle vaccinazioni.

L’Italia come ha partecipato a questa campagna?

Diciamo che la campagna è strutturata con un tema che fa da “ombrello”, ma lascia la libertà a ogni Paese membro di interpretare e declinare al meglio il tema principale. Quando ero a Stoccolma per l’ECDC, prendevamo il tema dell’OMS e cercavamo di trovare un tema utile per l’Europa, ma alla fine si parlava sempre di morbillo, in quanto allora come oggi è la malattia prevenibile su cui dobbiamo concentrare maggiormente gli sforzi. Per quanto riguarda l’Italia, l’Immunization Week è stata presa in considerazione all’inizio solo dall’Alto Adige, perché è un po’ la patria degli antivaccinisti italiani e le autorità sanitarie erano state particolarmente attente. A livello nazionale, solo negli ultimi anni la campagna dell’OMS è stata presa in considerazione e promossa in modo diffuso su tutto il territorio tramite il Ministero della Salute. Abbiamo dovuto attendere che l’esitazione vaccinale diventasse una realtà percepita in più regioni italiane.

Qual è il tema di quest’anno?

Dobbiamo distinguere tra il tema della World Immunization Week da quello della campagna europea. La Settimana Mondiale per l’Immunizzazione ha uno slogan molto semplice: #vaccineswork, i vaccini funzionano. È il tentativo di far capire alla gente che le malattie non spariscono da sole: i vaccini sono indispensabili.

A livello europeo, invece, il tema proposto è la vaccinazione come diritto individuale alla salute e allo stesso tempo come responsabilità sociale. Quindi vaccinarsi non è soltanto un modo per proteggersi, ma è anche un atto di responsabilità civile. Sono molto contento che in Europa si sia deciso di declinare questo tema, soprattutto per noi italiani: la legge attualmente in vigore si fonda proprio sul principio della responsabilità nei confronti degli altri, soprattutto dei più deboli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...